Registration
Carchiola e minestra maritata
Le altre ricette della tradizione

Carchiola e minestra maritata

30 Gennaio, 2014

Ingredienti per 6 persone
 

Per la carchiola
Farina di mais bianco g. 400
Acqua bollente q.b.

Per la minestra
Verza g. 300
Cicoria selvatica g. 300
Scarola g. 300
Cavolo g. 300
Broccoletti g. 300
Carota, sedano, cipolla, aglio e peperoncino q.b.
Olio extravergine di oliva DOP Vulture q.b.
Pecorino di Filiano DOP q.b.
Sale q.b.
Cotica di maiale g. 200
Prosciutto osso n. 1
Costine di maiale g. 300

Preparazione

Disporre la farina a fontana sulla spianatoia e impastarla, versando poco per volta l’acqua bollente con l’aiuto della radimadia. Ridurre l’impasto a schiacciata spessa di 1 centimetro circa, poggiarla sulla graticola e cuocerla sulla brace del focolare facendo attenzione a non bruciarla.
In una pentola mettere le cotiche, l’osso di prosciutto, le costine, la cipolla, il sedano, la carota, il peperoncino, l’aglio. Aggiungere acqua fredda e far cuocere per circa 2 ore. Scolare e tagliare la carne in pezzi piccoli, conservando il brodo filtrato.
Mondare la verza, le cicorie, la scarola, il cavolo e i broccoletti e scaldare a mezza cottura in acqua salata.
Scolare le verdure e disporre il tutto in un tegame, meglio se di coccio, alternando verdure, carne a pezzettini, brodo e formaggio pecorino di Filiano. Cuocere a fuoco lento per circa dieci minuti. Far riposare.
Servire la minestra calda sulla carchiola spezzettata nel piatto di portata.

Abbinamento consigliato

Aglianico del Vulture DOP

Via Herculia

Da un'antica strada di epoca romana, parte un percorso nuovo verso le eccellenze enogastronomiche della provincia di Potenza.