Registration
Purpette di Carnuluvare di Rotonda “Mbastarduta” (in bianco o con sugo)
Prodotti della gastronomia

Purpette di Carnuluvare di Rotonda “Mbastarduta” (in bianco o con sugo)

Area di produzione
Rotonda (PZ)

Descrizione sintetica del prodotto e materie prime
Polpette di forma rotondeggiante e di grandezza pari ad una noce con diametro di 3-4 cm e peso di 25-30 grammi, compatte e morbide. Di colore giallo chiaro o più scuro e presenza di punti rossi e verdi. Sapore delicato con leggero retrogusto piccante dovuto al pecorino e all’aglio. Vanno consumate al momento.
Materie prime: mollica di pane, patate a polpa bianca, salsiccia stagionata o salsiccia grassa “vecchiareddra”, formaggio pecorino, prezzemolo, sale, uova e pepe. Brodo: sedano, cipolla bianca, ossa di maiale (costine), sale, con o senza pomodoro, strutto o olio, un cucchiaio di farina, peperone macinato.

Materiali ed attrezzature per la preparazione
Tegami, vassoi e mestolo.

Tecnica di preparazione e conservazione
Lessare e pelare le patate, schiacciarle e aggiungerle al resto degli ingredienti. Una variante consiste nell’aggiungere all’impasto strutto o olio, un cucchiaio di farina e peperone macinato. Impastare con le mani fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo. Lasciare riposare per qualche minuto. Dividere l'impasto in piccole porzioni modellate ciascuna sul palmo della mano allo scopo di ottenere polpette di forma rotonda. Lasciare riposare le polpette appena ottenute su un vassoio, cercando di distanziarle l’una dall’altra. Preparare il brodo, cuocendo per almeno 90 minuti in una pentola tutti gli ingredienti comprese le ossa di maiale (costine) coperti da uno strato di acqua, ed aggiungendo le polpette gli ultimi 15 minuti. Servire le polpette con il brodo di cottura. Nel caso del secondo impasto(variante) vengono fatte cuocere in acqua per qualche minuto, scolate e condite con sugo di pomodoro preparato precedentemente e formaggio pecorino.

Descrizione dei locali di lavorazione e periodo di produzione
La preparazione avviene in locali idonei.
La produzione avviene nel periodo invernale e in particolare nel periodo di Carnevale.

Riferimenti storici
Cenni storici su Rotondae alcuni prodotti del nostro territorio a cura di Vincenzo Antonio Mastrolorenzo, Pediatra, cultore di storia e tradizioni rotondesi.
Rotonda (Nerulum) di Umberto D’Aquino, EnzoFittipaldi e Saverio Lauria Editrice Salentina — Galatina Luglio 1976
Maruzza Fittipaldi Mainieri “Memoria e Sentimento” (Usi, costumie tradizioni della gente del Pollino) edizione waltergrafkart editore - Dicembre 2000
Rotonda e i suoi antichi sapori — edizione Prontostampa srl - Napoli
Servizio fotografico a cura dell' Alsia
A.A.S.D.”Pollino” di Rotonda

Via Herculia

Da un'antica strada di epoca romana, parte un percorso nuovo verso le eccellenze enogastronomiche della provincia di Potenza.